L’elettrocuzione degli uccelli sulle linee elettriche

L' elettrocuzione degli uccelli sulle linee elettriche

In tutte le aree elettrificate del pianeta centinaia di migliaia di uccelli muoiono ogni anno fulminati. La totale mancanza di consapevolezza dei meccanismi con cui avviene l’elettrocuzione degli uccelli, dell’entità di tale fenomeno e dei potenziali rimedi per ridurlo ha come risultato la distribuzione planetaria di questa ‘epidemia silenziosa’.

L’elettrocuzione degli uccelli sulle linee elettriche è ben documentata da oltre un secolo, ma la scala spaziale del problema è aumentata molto ed è oggi divenuta una causa importante di mortalità per un gran numero di specie protette e in pericolo di estinzione.

L’impatto negativo dell’elettrocuzione risulta particolarmente pesante per tante specie di predatori e necrofagi minacciati a livello globale, come il Falco sacro, l’Aquila delle steppe, l’Aquila imperiale occidentale, il Capovaccaio, il Grifone africano e l’Avvoltoio del Capo.

 

Di seguito un interessante opuscolo prodotto dall’Associazione Internazionale per la Falconeria e la Conservazione degli Uccelli Rapaci (IAF), che evidenzia le problematiche connesse con l’elettrocuzione degli uccelli, e le possibili azioni e strategie da mettere in atto per la prevenzione e la limitazione del fenomeno.

 

Clicca sull'immagine per leggerlo e scaricarlo

 

 

 

Opuscolo in molte altre lingue disponibile sul sito web

To read the brochure in many other languages visit the website