Comincia la stagione riproduttiva!

Comincia la stagione riproduttiva!

Siamo sotto la parete e c’è un caldo insolito per questo fine Febbraio. La coppia dei Pellegrini si è installata nel sito storico del Lanario che stiamo osservando,e lo scirocco che soffia impetuoso ci porta le strida dei falconi che si chiamano a vicenda.

 

Esemplare di Falco Pellegrino sulla parete di nidificazione

Falco Pellegrino in parete

 

 

Siamo in piena Sicilia Meridionale e il territorio ci appare enorme, sconfinato e tremendamente stimolante. Dove sarà finita la coppia di Lanari?

Mentre gli allegri occupanti sono intenti alla pulizia compare un grosso falcone, marrone e dal volo sicuro: un giovane Falco Lanario con piumaggio da subadulto. E’ un attimo: i pellegrini si lanciano in picchiate vertiginose, strepitando e tentando di scacciare l’intruso. Il giovane falcone ramingo mostra più volte gli artigli, ribaltandosi in volo, poi si posa nel punto più lontano dalla nicchia occupata. Anche i pellegrini si tranquillizzano, riposandosi in parete senza perdere d’occhio il giovane falco.

 

 

Esemplare di Falco Pellegrino in parete (Sicilia)

Falco Pellegrino in Parete

 

 

La primavera è ormai alle porte e nelle pareti è tutto un fremere di preparativi. Questo è periodo di forti transizioni nei siculi campi, che ora iniziano a virare dal marrone delle trebbiature invernali alle nuove verdissime piantine frettolose di crescere. Girare in natura a fine Febbraio significa immergersi in un fritto misto di specie al termine, al culmine o all’inizio del loro ciclo vitale. Sui bordi dei pascoli, pieni delle vistose fioriture delle orchidee invernali Himantoglossum robertianum, si tuffano i primi timidi arrivi delle migrazioni primaverili. Balestrucci e grillai, appena giunti in piccoli numeri dall’Africa, segnalano che la stagione dura è finita. Tra qualche settimana la vita selvatica ritornerà prepotente a farsi notare!

 

 

Orchidea (Himantoglossum robertianum)

Orchidea (Himantoglossum robertianum)

 

 

Se, preso dallo stordimento dei nuovi arrivi, ci si decide a puntare il cannocchiale sulla parete di fronte, allora i rapaci sanno darti il colpo di grazia!

La stagione di cova è cominciata alla grande. Le nicchie migliori sono difese allo sfinimento dalle coppie che occupano la parete e che non esitano ad esibirsi in spettacolari esibizioni alla comparsa di un qualsiasi potenziale intruso.Accoppiamenti, scambi di prede. In particolari situazioni, qualcuno risulta già in cova.

 

Aquila del Bonelli al nido, mentre gira le uova prima di rimettersi a covare

Aquila del Bonelli al nido, mentre gira le uova prima di rimettersi a covare

 

 

Nei siti frequentati dal Lanario tutto è molto più mesto. Che gioia ritrovare una coppia in un sito abbandonato negli anni precedenti. Gli occupanti si notano appena, un petto pallido contro il colore aranciato della parete. Non un grido, non una qualsiasi pantomima. Solo silenzio. Immersi nel canto dei primi strillozzi, si chiacchiera sulle differenze eclatanti tra le specie citate. La coppia di falconi si invola, prende una termica e scompare. E’ ora di tornare a casa…

 

Coppia di Lanari in un sito di nidificazione

Coppia di Lanari in un sito di nidificazione

Commenta